6 dic 2018

Barca a vela italiana catturata per trasporto droga in Brasile (2012)

Lungo la costa nord del Brasile c'e' una localita' chiamata Luis Correia, con appena qualche barca di pescatori che gentilmente ci hanno consentito di affiancarci: nel fiume c'e' corrente alternativa molto forte e fondali in totale disaccordo con la carta, che pur essendo ufficiale e' basata su rilevazioni datate.
Questa la vista generale, ci siamo ancorati in quell'uncino in cima al frangiflutti per aspettare l'alta marea per entrare.

Una volta dentro, dopo un po' di esplorazione abbiamo trovato un "pozzo" di acqua piu' profonda proprio vicino a quel tratto rettilineo vicino alla "Pedra" della antica dogana (oggi piu' nulla) e ci siamo affiancati ad un peschereccio.


Appare cosi'







Ogni tanto passano barche locali da trasporto e pesca



Il peschereccio e' affiancato a una specie di molo a palafitta (trapiche, termine "tecnico" brasiliano) che emerge e si sommerge con la marea, qui abbastanza forte siamo sui 4-5m.
A bassa marea, guardando verso la terra attraverso i piloni del trapiche si intravvede un brutto spettacolo, uno scafo semisommerso.






Guardando meglio, sullo scafo si intravvede un'immatricolazione che ha tutta l'aria di essere italiana, un SV seguito da numeri semiscomparsi.



L'immagine intera mostra una barca a vela molto mal ridotta


Salendo sulla palafitta si vede il relitto dall'alto




E si legge un nome




Un po' di ricerca internet e si trovano i dettagli della storia: barca catturata dalle autorita' nel 2012 mentre trasportava 270kg di droga, arrestate varie persone fra cui due italiani, barca poi sequestrata e lasciata li'




http://www.jornaldaparnaiba.com/2012/08/cocaina-apreendida-no-litoral-piauiense.html





25 nov 2018

Traversata atlantica 2015, Brunswick USA - Gibilterra

Video della traversata fatta su UD, Swan 59, trasferimento da Brunswick in Georgia (on my mind) fino a Gibilterra, passando per Horta alle Azzorre, 3000+1000 miglia.

La rotta, con le due isole per avere un'idea delle distanze






Il nostro amico Wilson


Wilson a Gibilterra


Grazie a Fabio http://www.maine-vela.it/  per le riprese.



21 nov 2018

Foto affondamento "Bright": bufala?

La Nazione ha riportato una foto proveniente da fonte anonima della barca mentre affonda



https://www.lanazione.it/la-spezia/cronaca/bright-velisti-scomparsi-1.4299009


Su internet si trova una foto incredibilmente simile, per usare un eufemismo, da cui sembra sia stata ritagliata quella pubblicata


Tale foto è tratta da un video Youtube (secondi 45-46) che riprende l'affondamento di una barca nel Mare del Nord nel 2006




15 nov 2018

Ultim Gitana rotto


Il maxi trimarano Gitana torna a Lorient dopo la rottura durante la Route du Rhum.
(foto di Patrice, heo)

6 nov 2018

Meteo j+2 Route du Rhum

Nel mezzo dell'atlantico nord, bassa in quota relativamente stabile, in lento riempimento


In superficie una bassa pressione stazionaria impilata sotto quella in quota, a WNW delle isole britanniche; grosso flusso zonale in tutto l'atlantico che significa balletto di depressioni fra 40N e 50N, ogni tot giorni.
Fin quando la situazione in quota rimarrà tale, poche speranze di avere un intervallo di tempo sufficientemente lungo per "dégolfer", uscire dal golfo di Biscaglia.


Caso scuola di condizioni che si possono trovare in oceano ma non in Mediterraneo, senza neanche guardare alla velocità del vento.
La ricorrenza del flusso da quadrante W fa accumulare mare lungo fra W e NW, fetch ai fini pratici illimitato, in Portogallo magari c'è poco vento e si divertono a surfare il canyon di Nazarè.
Dalle parti della flotta, vento forte che tira su il mare vivo corrispondente, da S-SW

Sovrapposizione di due sistemi di onda: 1.onda lunga di per sé inoffensiva, combinata a 2. mare vivo quasi ortogonale.

Gli spettri di frequenza calcolati per Ouessant, più a nord, lo mostrano bene.

Spettro che mostra solo onda lunga: nei diagrammi polari viene utilizzata la frequenza, il massimo di energia è attorno a 0.09Hz il che significa onda lunga con 11s di periodo circa, proveniente da WNW, in concordanza con la situazione meteo.


Qui l'effetto dell'arrivo del fronte: rimane la componente da WNW, ma si aggiunge la componente da SW di mare vivo, picco di energia su periodi di 8-9s.
In queste condizioni, la barca è sottoposta a due spostamenti di energia quasi ad angolo retto, evidentemente in contemporanea: significa onde piramidali, mare estremamente scomposto, piloti che faticano, attrezzatura messa a dura prova: condizioni fra le più difficili, molto peggiori rispetto a sistemi ondosi più forti ma monodirezionali. Se poi ci fosse un calo del vento con relativo calo della manovrabilità della barca, mezzo incubo.


Immagine finale, il mare vivo è praticamente scomparso, continua il mare lungo da WNW.
Le immagini si riferiscono a Ouessant, più a nord, nella zona Gascogne sud hanno un anticipo di un parecchie ore ed è presumibile che il mare vivo sia ancora più corto e ripido.

1 nov 2018

Visita Ultim Macif a 360°



Video a 360° del trimarano Macif; l'immagine può essere ruotata di 360° con il mouse oppure facendo scorrere il dito sullo schermo.


27 ott 2018

Macif record rtw


Reportage Fr3 Bretagne sul record di Macif