30 nov 2011

Uomo a mare: Mayday o Pan Pan ?

Ogni tanto si legge che in caso di uomo a mare, la comunicazione da effettuare via radio sia una comunicazione di urgenza, un "Pan Pan"; altre volte invece si pensa al Mayday.


Per definizione, una comunicazione di soccorso (Mayday) deve essere effettuata quando esiste: "un pericolo grave e imminente per le persone o per la barca e viene richiesta un’assistenza immediata".
Sempre per definizione, una comunicazione di urgenza (Pan Pan) deve essere effettuata quando esiste: una preoccupazione per la sicurezza di un’imbarcazione o di una persona, a bordo o nelle vicinanze, senza che vi sia un pericolo grave e imminente.

Tante altre interpretazioni fantasiose che ogni tanto si sentono "mayday per pericolo di barca, pan pan per pericolo di uomo", o "mayday se c'è pericolo di morte, panpan se non c'è pericolo di morte", eccetera non hanno nessuna origine nelle definizioni ufficiali dei due tipi di comunicazione.

Quindi con un uomo a mare cosa si fa ?
Le differenze principali fra le due comunicazioni sono essenzialmente due: da un lato l'esistenza o meno di un "pericolo grave e imminente a persone o barca", dall'altro la "necessità di assistenza immediata", che nel Pan Pan non c'è.
L'esistenza di tali fattori determina il tipo di chiamata da effettuare.
Se uno cade in mare con mare piatto, barca che va piano piano a motore, acqua a 27°, da una barca piena di gagliardi giovanotti tutti bravissimi e che in due minuti sono già li' vicino, beh il pessaggio sarebbe un panpan, ma molto probabilmente in pratica non sarebbe neanche utilizzato. Manca il pericolo grave e imminente, manca la necessità di assistenza immediata, ci si potrebbe ravvisare la "preoccupazione per la sicurezza di una persona" ma probabilmente a bordo non si è preoccupato nessuno.
In generale pero' la caduta accidentale è potenzialmente molto più grave. Non so i dati esatti ma la caduta fuoribordo deve essere fra le cause di mortalità più elevate nella navigazione: basta per dire che c'è un "pericolo grave e imminente" ? Personalmente direi proprio di si'. Basta provare una volta a togliere dall'acqua una persona totalmente vestita cadutaci dentro per toccare con mano quanto sia difficile, nonostante tutti i disegnini fatti nei manuali.
Anche se lo skipper puo’ ritenersi capace di recuperare la persona in acqua, l’esperienza mostra che spesso le cose non si svolgono con la rapidità sperata e che ulteriori risorse esterne (per esempio un’imbarcazione di soccorso) possono essere determinanti per salvare la vita di persone che altrimenti rischiano di soffrire di ipotermia, di sfinimento o addirittura di scompensi cardiaci (una buona parte dei decessi successivi ad una caduta fuoribordo avvengono per arresto cardiaco ancora prima dell’annegamento).
Nella grande maggioranza dei casi sussistono quindi ambedue i requisiti: pericolo grave e imminente, e necessità di soccorso immediato, il messaggio è inequivocabilmente un mayday.

Paura delle "multe", o che la cavalleria dei soccorsi si arrabbi ?
In caso di recupero della persona caduta fuoribordo da parte dello stesso equipaggio magari dopo due minuti, sarà sempre possibile effettuare una seconda trasmissione radio annullando la richiesta di soccorso: "Cancel Mayday".
Tutto fatto secondo le regole.
L’orientamento prevalente delle Autorità preposte al soccorso è di preferire dover rientrare in porto a causa dell’annullamento di una missione grazie all’avvenuto recupero della persona fuoribordo, piuttosto che arrivare sul luogo in ritardo e dover far fronte a possibili evoluzioni disastrose dell’incidente (nel qual caso lo skipper avrebbe il suo daffare a spiegare che non c'era un pericolo grave e imminente...).

Altro indice: si è oltre portata VHF dalla costa, uomo a mare, c'è onda, non lo si vede più ma si sa che è nei dintorni, si lancia e rilancia un Mayday con il VHF ma nessuno risponde.
Si attiva l'epirb (l'epirb è equivalente a un Mayday) oppure no ?


Infine, basta andare a vedere dove l'IMO (l'organizzazione marittima internazionale) inserisce il "Man Overboard" nelle specifiche delle radio: proprio sotto Distress - Mayday


Photobucket


24 nov 2011

Bollettino invernale Atlantico Nord

Un bollettino UK Met dell'Atlantico nord, mese di novembre (oggi)

Stato del mare "Phenomenal", Tempestoso, il grado più alto della scala, significa altezza significativa delle onde superiore a 14m.
Prendendo per esempio un'altezza significativa di 15m, l'altezza media delle dieci onde più alte sarebbe attorno a 19m, e una onda ogni 80 dovrebbe arrivare a 24m.


Hebrides

Gale warnings - Issued: 2149 UTC Wed 23 Nov
Southerly severe gale force 9 expected soon, increasing violent storm force 11 later
Shipping Forecast - Issued: 0505 UTC Thu 24 Nov
Wind - Southwesterly gale 8 to storm 10, occasionally violent storm 11, perhaps hurricane force 12 later in northwest.
Sea State - High becoming very high, occasionally phenomenal later in north.
Weather - Rain or squally showers.
Visibility - Good, occasionally poor.

Bailey
Gale warnings - Issued: 1545 UTC Wed 23 Nov
Gale force 8 backing southeasterly soon, veering southwesterly and increasing hurricane force 12 later
Shipping Forecast - Issued: 0505 UTC Thu 24 Nov
Wind - South 6 to gale 8, becoming cyclonic storm 10 to hurricane force 12.
Sea State - High or very high, occasionally phenomenal in east.
Weather - Rain or squally showers.
Visibility - Good, occasionally poor.


22 nov 2011

Carta gnomonica

Fra le nuove carte prese, c'è anche una carta gnomonica, quelle disegnate con la proiezione adatta per tracciarci le rotte ortodromiche.
A guardarla fa buffo, sembra di essere strabici, i continenti sembrano fare il girotondo.

Abituati alle carte in proiezione di Mercatore, uno qui vedrebbe la Florida alla latitudine del Regno Unito, con Terranova a mezza strada, Cuba a quella della Spagna...

Photobucket

16 nov 2011

VID - Esplosione di gas

Un video fatto da YBW: fuga di gas (bue bottigline da 450g solo), esplosione radiocomandata

http://www.ybw.com/





15 nov 2011

Un eroe !

Ah, finalmente qualcuno con un po' di senso dell'humour: brillantissimo!



"Parte a fare il giro del mondo per distogliere l'attenzione del grande pubblico dai problemi fondamentali di oggi"

http://www.theonion.com/articles/man-to-sail-around-world-to-decrease-awareness-of,26640/


Un altro sistema di posizionamento

Qui dovrebbe apparire la traccia da quando abbiamo cominciato a inviare posizioni in Spagna, quindi quasi tutto il 2010.
Cliccando su "Show Log Entries" in basso appaiono i mini messaggini inviati con le posizioni.

http://shiptrak.org/?callsign=M0ITA&filter=0




14 nov 2011

Video: Smeeton, Guzzwell, lo Tzu Hang

Video degli anni '50 del passaggio nai 40°S da parte dello Tzu Hang degli Smeeton, con John Guzzwell che si fa trainare dal dinghy per fare qualche ripresa


http://www.itnsource.com/shotlist/BHC_ITN/1967/03/08/X08036702/ 


...tallowing the sheets... si vede che ricopre le scotte di sego, per tenerle morbide presumo


10 nov 2011

Sempre onde: pays Basque


dal sito http://www.waves06.com/article-24014608.html

L'onda "Belharra", la collina verde in basco







VID - Onda lunga in Portogallo

A Nazarè, quando si dice l'onda lunga che arriva sottocosta






questa è la conformazione del fondale, si vede un canyon sottomarino che arriva proprio vicino all'entrata dle porto



Photobucket

03 nov 2011

Sifone

Un aggeggio per travasare l'acqua o il gasolio, copiato da quello che vendono al salone nautico.

Servono questi pezzi, sono raccordi da idraulica a 1 euro al pezzo; la cosa più difficile è rapinare la bilia dalle figlie, anche se ne hanno duemila se ne manca una se ne accorgono subito. Il pezzetto di legno è uno stuzzicadente.

Photobucket


I pezzi si avvitano cosi' come sono messi, dopo aver messo del nastro di teflon suil filetto: prima la pallina fra i due raccordi che le stanno a destra e sinistra, poi ci si appoggia sopra il pezzetto di stuzzicadente


Photobucket

e ci si avvita l'altro pezzo con il tubo di rame lungo.

Da sopra quindi si vede questo:
Photobucket

La bilia quindi è libera di muoversi nello spazio interno ai tre raccordi: quando è in contatto con quello a sinistra lo tappa, quando è in contatto con quello di destra invece lascia passare il liquido. 
Volendo si puo' mettere un riduttore se si vuole usare un tubo più sottile 
Photobucket
Poi si attacca un tubo di plastica di 1.5-2m a quello di rame:
Photobucket

Si infilano i raccordi nella tanica da travasare, tenendoli con il tubo, si fa un po' su e giù con il tubo per riempirlo (la bilia fa in modo che il tubo si possa solo riempire in un senso), quando il liquido dentro al tubo passa sotto al livello della tanica madre comincia a defluire tutto verso il recipiente da riempire.


Degno erede dello zio Elmo.