17 set 2014

Duchi d'Alba, briccole e olandesi furiosi

Curiosi itinerari storici per termini tutti diversi (in parte da Wikipedia).

Le briccole (bricole) penso ognuno sappia cosa siano: sono un tipo di segnalamento marittimo/lagunare della zona di Venezia, costituito da pali conficcati nel fondo del mare.
Fra i vari tipi (briccole, dame, paline, eccetera), quelle che vengono utilizzate per ormeggiarci delle navi sono chiamate briccole di ormeggio se hanno dei ganci o anelli per le cime di ormeggio, oppure briccole d'accosto se invece hanno solo una specie di enorme parabordo contro cui si appoggia la fiancata.


In francese il termine è "duc d'Albe", duca d'Alba. Niente a che vedere con Alba in Italia, il Duca d'Alba in oggetto era spagnolo, tal Fernando Alvarez de Toledo vissuto nel Cinquecento, proprietario di un castello ad Alba de Tormes, nel mezzo della Spagna. Sembra che durante un passaggio in Portogallo il Duca abbia fatto ormeggiare le sue navi a dei pali.
Fra le sue avventure, una sosta particolarmente tirannica in Olanda dove sembra aver concentrato tutto il possibile odio popolare. I marinai olandesi, quando lanciavano le cime d'ormeggio sui "Dukdalven" -termine che già esisteva, lo storpiavano in "Duc d'Alva" immaginando di accalappiare e strozzare la testa del Duca.


Lo scopo ricercato è di manterenere lo scafo ad una certa distanza dal molo, in modo da evitare l'effetto di risucchio al momento della partenza della nave. 


15 set 2014

Manetta del motore che rimane in mano

...e barca bloccata a tutta velocità.

"Cosa faccio ?"
"Vai verso la barca meno cara".

(Pubblicità di assicurazioni)


 

08 set 2014

Un'esperienza fulminante

La descrizione dei danni all'elettronica di una barca colpita da un fulmine, addirittura due volte.
Tutto alla griglia: pannelli solari, quadro elettrico, pilota, antenne, radio, caricabatterie, alternatore eccetera. Uno spot luminoso "sparato" all'altro lato della cabina
Si sono salvate le batterie, il frigo e il salpancora.
La piastra in testa d'albero distrutta verso l'interno del profilo dell'albero. Il sensore dell'ecoscandaglio sparato all'interno della barca (con conseguente via d'acqua).

Interessante: la persona aveva messo l'elettronica portatile dentro al forno (cosa che faccio anche io, più per scaramanzia che altro), dicono gabbia di Faraday... Si è salvato tutto. Continuo a mettere in forno.

http://www.hisse-et-oh.com/forums/la-taverne/messages/1591582-experience-de-la-foudre 

Anche io una volta ho beccato un fulmine: stavamo attraversando dalla Yugoslavia verso Rimini. L'antenna VHF ha preso fuoco, la radio bruciata, il motore girava e ha continuato a girare, la bussola di rotta ruotava su se stessa. 
All'epoca niente GPS né elettronica, quindi invece di arrivare a Rimini siamo arrivati a Cattolica, poco male.


07 set 2014

Echouage qui a mal tourné

Un "échouage" mal riuscito, la barca non è rimasta aderente al molo durante la discesa della marea... bonk


 photo P1100131_zpsd1566c67.jpg

 photo P1100130_zps6be6fee2.jpg 


06 set 2014

Quarti "Mondiali" di voga a bratto

In questi giorni a Groix la quarta edizione del Campionato del mondo di "godille", altresi' detta voga a bratto. Dove i'sé i venessian ?


Videino dell'edizione precedente.

04 set 2014

Ragni semivolanti al Multiplast

Due mega multiscafi al cantiere Multiplast di Vannes

 photo P1100218_zpsa4d8b105.jpg 


 photo P1100217_zpsce06b4e2.jpg