08 set 2009

Rio Guadiana

Il fiume segna la frontiera meridionale fra Spagna e Portogallo, risalendolo bisognerebbe mettere la bandiera portoghese a sinistra e quella spagnola a destra. Qualcuno lo fa.


Sulla foce ci sono due paesini, Vila Real dal lato Portogallo e di fronte Ayamonte, in Spagna.

Risalendo il fiume si deve passare sotto un ponte che ha una quota di 20m, il Branca arriva a 18m punta del vhf quindi passa, fra l'altro si comincia a risalire a bassa marea cosi' si ha un paio di nodi di corrente favorevole. Vento proprio di fronte, quindi tutto a motore.





All'inizio il paesaggio è un po' cosi'





Non c'è una carta nautica del fiume, ho chiesto a un pilota e ha detto "basta stare nel mezzo". Ogni tanto pero' il canale non è evidente, la parte centrale è ben insabbiata lo scandaglio va 7 - 6 - 5.5 -*2.5*... vrooom marcia indietro e allora bisogna andare a cercare di raschiare una riva, dove si trovano diversi metri in più.





Dopo una ventina di miglia si arriva dove ci sono altri due villaggi prospicienti, Alcoutim e Sanlucar. Il fiume è pieno di barche all'ancora, alcune sono qui da chissà quanti anni. Le bandiere quasi tutte diverse: Austria, Svizzera, Germania, USA, UK, Olanda, Francia, Danimarca, Norvegia... bella Babele.

Trovo miracolosamente posto nel pontile, meglio cosi' chi aveva voglia di ritirar fuori il gommone. PS visto che ho rinfrescato il tessuto arancione fluo delle coperture laterali del pozzetto ? il vecchio era diventato tutto rosino, e con il pirulicchio multicolore attaccato al paterazzo faceva proprio barca da gay pride



Alcoutim

Questo è Sanlucar, il paesino di fronte, spagnolo.
Per fortuna c'è un po' di venticello perché ci sono 33-35°C tutti i giorni.
Photobucket





Faccio un po' di conti, il Guadalquivir, il prossimo fiume, è circa a sessanta miglia da Vila Real, con il porto di Mazagon a metà strada, quindi diciamo due giorni per arrivare alla foce. Dalla foce del Guadalquivir, per risalirlo e arrivare con una marea sola fino a Siviglia ci vuole una marea, quindi è fattibile con una bassa marea la mattina --> si va al 15-16-17 settembre o giù di li', non prima. Bello perché cosi' posso restare un po' fermo nel Guadiana.

E tirar fuori i vecchi sogni demoniaci, progetti folli, tipo cambiare di barca:
Nuova barca

metterci un grammofono e fare su e giù per il fiume sentendo Madama Butterfly. O un po' di house music.





Agrandir le plan

Nessun commento: