04 ott 2011

Il tempo e i bambini

Abbastanza in fretta, ci siamo accorti che lo scorrere del tempo per le due figlie praticamente non esisteva, la sensazione di "durata" ancora sembra essere molto molto vaga, vedono il tempo in modo tutto sommato binario.
Esistono due momenti: il momento "siamo appena partiti" e il momento "siamo quasi arrivati".
Ogni tentativo di far riferimento ad una qualche idea di durata è stato un fallimento: ...dobbiamo navigare ancora un'ora... ...domani arriviamo... ...ancora un po'... tutte espressioni che portavano invariabilmente a risentirsi fare la stessa domanda tre minuti dopo: quando arriviamo ?

Rispondendo "siamo appena partiti" invece si tranquillizzavano, ah siamo appena partiti, ok torniamo a giocare; cio' anche dopo tre quattro giorni di navigazione.
Il "siamo quasi arrivati" tocca tenerselo per quando si è in vista, quando si puo' mostrare col dito "ecco andiamo li'". Ok torniamo a giocare.


Tea invece a ogni accensione e a ogni spegnimento di motore (anche in mezzo al mare) è: papà posso aiutarti con l'ancora ?

4 commenti:

extrabit ha detto...

Questa cosa accomuna tutti i bambini del mondo credo...comunque l'importante è tornare a giocare ;-)

sul vostro viaggio un solo commento: avete avuto il coraggio di fare veramente quello che è stato sempre un nostro sogno (anche noi velisti degli anni 70/80), quindi complimenti! e seguirò il vostro blog con interesse e partecipazione.
Ultima cosa: corro a comprare i tuoi due libri :-)) (ti ho trovato sul forum adv dove ho pescato informazioni sulla radio ssb e tu devi essere un Maestro!!!)...Buon Vento all'armata Branca Leone :-)
gloria

Anonimo ha detto...

grazie Gloria


:)

r

Stefano ha detto...

Il problema, caro Rob, è quando il "Quando arriviamo" viene detto insistemente anche durante l'uscita domenicale per fare il bagno nella caletta a 2 miglia dal porto...

sigh :-(

Anonimo ha detto...

Ah ah ah,
o anche, quando per esempio metto il motore per tirar su l'ancora, quando è sù poi lo spengo, e la piccola che dice "Siamo arrivati?"

ciao Stefano :)